Archivio

PROGETTO ARCHIVIO:

  La Commissione permanente di ricerca archivistica dell’Associazione Filomati (AF) è uno strumento importante per la ricostruzione della storia filomatica e per la conservazione di tutta la documentazione di natura storica e scientifica dell’AF, e si muove per mezzo del Progetto Archivio. Per quanto concerne il materiale storico, l’archivio ospita un importante documento del diciannovesimo secolo, gli Atti Originali dell’accademia dei Filomati di Lucca (1700-1850), per ciò che concerne il materiale didattico, questo è rappresentato dalle ricerche scientifiche, filosofiche, dalle pubblicazioni e dai progetti informativi dell’AF, e per il materiale documentale riservato, questo è rappresentato dalle schede e dagli atti legali dell’AF. Il materiale cartaceo dell’archivio è al momento conservato nello studio della sede legale dell’AF, mentre quello informatico è conservato in memoria digitale, in parte in HDD, in parte direttamente nella casella di posta dell’AF. Nella sezione archivio del sito è altresì possibile avere dei riscontri oggettivi delle attività svolte nel corso degli anni.

ADDETTO ALL’ARCHIVIO: Per ragioni di praticità e di sicurezza, l’addetto responsabile all’archivio ha le password di posta elettronica dell’AF, pur non essendo un membro della segreteria generale, in quanto nella stessa casella di posta vi è materiale spettante l’archivo. L’archivista, altresì, redige periodicamente un rapporto dettagliato sulla quantità e il tipo di materiale in detenzione dell’AF. In caso di sede diversa da quella della sede legale, l’archivista dispone di una copia di chiavi per l’accesso all’archivio. Per visionare l’archivio dei filomati da parte di terzi l’archivista chiederà disposizioni direttamente al Presidente. L’archivio é sito in via Paolo Emilio 24 (quartiere Prati) Roma.

OGGETTO: conservazione atti burocratici, dati sensibili, materiale culturale.

 RESPONSABILE: Francesco Ciocci.